Home  ⁄  Linee di ricerca  ⁄  Qualità e tipicità dei prodotti  ⁄  Caratterizzazione e valorizzazione dei prodotti

Caratterizzazione e valorizzazione dei prodotti

ultima modifica 25/11/2013 10:15
La valorizzazione dei prodotti si basa su studi integrati delle caratteristiche biochimiche e sensoriali in relazione alle aspettative e preferenze dei consumatori.

Il concetto di qualità dei prodotti può essere definito secondo "La qualità è il grado in cui un prodotto specifico soddisfa i bisogni di uno specifico consumatore." Gilmore (1974), “Fitness for use” (Juran 1988), “Degree to which a set of inherent characteristics fulfills requirements” (ISO 9000:2000).

L’attività di ricerca analizza quindi il le caratteristiche del prodotto in grado di soddisfare l’utente-consumatore.

Le caratteristiche chimico-fisiche del prodotto sono studiate tramite analisi di laboratorio, gli aspetti organolettici con l’analisi sensoriale, la soddisfazione del consumatore con la Consumer Science. Gli studi sono applicati per la definizione e la valorizzazione degli aspetti qualitativi di prodotti agroalimentari, ma anche no-food (es. prodotti tessili, prodotti per uso sanitario).

In prospettiva più generale si portebbe ripensare la qualità in termini di Kaizen, con ricerca, imprese e consumatori alleati per il continuo miglioramento dei livelli qualitativi dei prodotti, ad esempio per tutelare e garantire la qualità delle produzioni Made in Italy.